Comune di San Secondo di Pinerolo (TO)
Via Bonatto, 3 - C.A.P. 10060
Tel 0121503811 - Fax 0121503817

NOTIZIARIO D’INFORMAZIONE DELL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE

Direttore Responsabile: Roberto MAURO

Comitato di Redazione: Adriana SADONE, Roberto MAURO, Ambra TRON, Samuele LAZZERO, Alfonso D'AGOSTINO

Notizie Web

 


Cari Sansecondesi,

il 2020 volge ormai al termine...

L’anno in cui protagonista assoluta è stata l’emergenza sanitaria da coronavirus Covid-19;  la pandemia che ha stravolto il modo di vivere di tutti noi, suscitando in ciascuno paura o quantomeno una grande preoccupazione; che ci ha obbligati a rimanere in casa, ad evitare ogni relazione sociale; che ha provocato in Italia decine di migliaia di vittime. La pandemia che ha messo in ginocchio la nostra già debole economia, incrementando così non solo il numero dei disoccupati ma anche il numero di famiglie in stato di disagio economico.

Il nostro Comune non è stato risparmiato dall’irruenza del virus. Anche a San Secondo abbiamo purtroppo contato alcune vittime ed il numero di positivi ha raggiunto nelle ultime settimane un picco massimo giornaliero superiore alle 40 unità.

Non è mancata la solidarietà da parte di cittadini e commercianti: con la raccolta fondi istituita dall’Amministrazione Comunale e con le donazioni di alcuni esercizi commerciali sono state periodicamente distribuite a numerose famiglie segnalate dai Servizi Sociali piccole scorte di generi alimentari, in aggiunta ai Buoni Spesa erogati dal Governo. Piccoli gesti per chi ha contribuito, un importante sostegno per chi li ha ricevuti. La Squadra AIB e Protezione Civile ha attivato nel periodo della prima ondata un servizio di assistenza e supporto alle persone in condizione di disagio o in difficoltà. 

Questo 2020 è un anno da dimenticare; un anno di quelli che passeranno alla storia, così come è stato per gli anni in cui si sono combattute le due Guerre Mondiali, periodi altrettanto tragici, dai quali gli Italiani sono usciti con la volontà di ricostruire, di far rinascere la Nazione.

I positivi nel nostro Comune sono oggi 27 (23 dicembre 2020 ndr); la curva dei contagi è di nuovo in leggera flessione, ma l’emergenza sanitaria non è finita. Non è ancora il momento di abbassare la guardia: dobbiamo continuare a mantenere comportamenti responsabili e nel rispetto delle norme prescritte. Riconosco che  è un sacrificio ancora più pesante durante le festività, ma se la strada per sconfiggere questo perfido virus può essere ancora lunga, limitarne la diffusione tra le persone può essere una scorciatoia.

Voglio rivolgere un augurio particolare a tutte le persone che sono state o sono tuttora positive al virus ed alle famiglie che hanno subito un lutto a causa del Covid. Un pensiero particolare va a coloro che ci hanno lasciato. Permettetemi inoltre di abbracciare tutti Voi, nella speranza che questo Natale chiuda definitivamente questo periodo terribile e che il Nuovo Anno ci riporti la meritata serenità ed il modo di vivere al quale eravamo abituati.

Buon Natale e Felice Anno Nuovo.

 

                                                                                                                                                           Il Sindaco

                                                                                                                                                      Adriana SADONE

 


 

Si è svolta nel mese di giugno l’Assemblea Ordinaria del Circolo Ricreativo Airali. L’appuntamento di quest’anno prevedeva anche le elezioni per il rinnovo del Direttivo, il cui esito ha prodotto un vero e proprio cambio generazionale.

Questi i nomi dei componenti il nuovo Direttivo:

Caterina CANAVOSIO – Presidente

Mario LOSS – Vice Presidente

Simone MASOERO – Segretario

Alessandro GIAIME – Tesoriere

Alessio DEPETRIS – Consigliere

Gabriele SCAGLIA – Consigliere

Gioachino ARMANO – Consigliere

Il nuovo Direttivo – la cui caratteristica principale è un’età media molto giovane – si è messo a lavorare subito ad un ambizioso ed impegnativo programma estivo, che fin dalle prime battute sta ottenendo grande successo, tradotto in grande soddisfazione per gli organizzatori.

Continua la brillante carriera agonistica del nostro giovane concittadino, divenuto una stella nell’universo Mtb.  Nel mese di giugno, il secondo posto ottenuto nella penultima tappa degli Internazionali d’Italia in Val Casies, ha comunque consentito a Simone di occupare il primo posto della classifica generale Uomini Open. Sicuramente anche il quarto posto in Coppa  del Mondo conseguito a Leogang (Austria) ha messo in mostra le sue elevate capacità, rilevate da chi lo ha inserito nell’elenco dei partecipanti al raduno preolimpico di Livigno dal quale sono usciti i nomi degli atleti selezionati per l’imminente appuntamento olimpico Tokio 2020. Alla fine del raduno trascorso in modo assolutamente proficuo, il nome di Avondetto non è stato inserito tra i presceltii, complice anche la sua giovane età (Simone è nato nel 2000), di poco inferiore allo scaglione ricompreso in questa selezione. Rimane la soddisfazione di essere stato convocato, di esserci “andato vicino”: sicuramente uno sprone in più per poterci riprovare al prossimo appuntamento olimpico, nel 2024.

Iniziati da quasi un anno, dovrebbero essere ultimati entro l’autunno i lavori di realizzazione e posa in opera della rete in fibra ottica, che collegherà con la banda ultralarga in modalità Fiber To The Home (Fibra fino a casa) il territorio sansecondese. Gli oltre 10 km di cavo utilizzati complessivamente sono stati posati lungo le strade provinciali, le vie principali e numerose strade secondarie, utilizzando dove possibile, infrastrutture Enel anche interrate, e i cavidotti aerei già esistenti. Con questa nuova infrastruttura la banda larga potrà raggiungere la quasi totalità delle abitazioni del nostro Comune. I lavori di realizzazione, posa in opera e servizio di manutenzione degli impianti sono stati affidati a Open Fiber S. p. A. - azienda appaltatrice del bando che Infratel (società in-house del Ministero dello Sviluppo Economico) ha promosso per la copertura delle cosiddette Aree Bianche (i Comuni più piccoli e periferici: oltre mille nel solo Piemonte). I primi ad essere collegati alla nuova rete ultraveloce saranno alcuni edifici pubblici: i plessi scolastici, il municipio e gli impianti sportivi. Dopo il termine dei lavori, una volta entrata in funzione l'infrastruttura, gli utenti privati potranno verificare la copertura del proprio numero civico e rivolgersi direttamente alle compagnie telefoniche per acquistare il servizio.

Venerdì 18 giugno, a distanza di poco più di due anni dall'ultima edizione, si è svolta in Piazza Europa la tradizionale cerimonia di consegna della Costituzione ai neo-diciottenni residenti a San Secondo, La manifestazione, che si ripete ormai da parecchi anni, vuole sottolineare l’ingresso di questi giovani cittadini nella vita civile ed istituzionale, il loro passaggio al mondo degli adulti con tutto ciò che questo comporta in termini di diritti e doveri e di partecipazione attiva alla vita della Comunità. Sono stati 35 i ragazzi e le ragazze ad aver accolto l'invito dell’Amministrazione comunale a presenziare a questo momento di gioia, in rappresentanza anche di tutti coloro che hanno raggiunto la maggiore età negli stessi anni ma che non hanno potuto essere presenti. In tale occasione, infatti, sono stati coinvolti sia i giovani nati nel 2003 sia quelli nati nel 2002, in forza del fatto che purtroppo l'anno scorso la cerimonia non ha potuto avere luogo a causa della pandemia.
Dopo il saluto introduttivo del Sindaco Sadone e il successivo intervento teatrale a cura del Teatro delle Dieci, imperniato sugli articoli più significativi della nostra Carta costituzionale, la serata si è poi conclusa con la consegna da parte del Sindaco e della Giunta Comunale del testo della Costituzione congiuntamente ad un piccolo dono da parte della sezione locale dell'Avis.

La notizia che circola da alcuni giorni scorsi, secondo la quale Unicredit Banca avrebbe deciso di chiudere la propria - storica – filiale di San Secondo, purtroppo corrisponde al vero! Pubblichiamo di seguito copia della lettera che il Sindaco ha inviato venerdì 26 marzo all’Amministratore Delegato dell’istituto bancario, esprimendo anche in nome della cittadinanza il proprio rammarico verso questa decisione. Questa lettera è stata successivamente inoltrata per conoscenza ai vertici di UNCEM (Unione Nazionale Comuni Comunità Enti Montani), UNCEM Piemonte, ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani), Unione Montana del Pinerolese e agli organi di stampa locali.

 

Nella lunga serie di restrizioni, di eventi, di cerimonie e manifestazioni soppresse a causa del dilagare della pandemia da coronavirus, in questo lungo elenco andiamo ad aggiungere – a malincuore - l’annullamento dell’edizione 2021 del viaggio “Il Treno della Memoria”. Questo importante viaggio nei luoghi simbolo di un terribile passato non troppo lontano, riservato ai neomaggiorenni residenti nei 13 Comuni dell’Unione Montana del Pinerolese – e da questa fortemente voluto e sostenuto economicamente - quest’anno non è stato organizzato, in ottemperanza alle norme per il contrasto alla diffusione del virus.

I giovani sansecondesi partecipanti all’edizione 2020 del viaggio sarebbero dovuti presenziare ad una serata in occasione delle Celebrazioni del XXV Aprile per descrivere al pubblico la loro esperienza. Ma ad aprile il lockdown vietava qualsiasi assembramento di persone, quindi nulla di questo ebbe luogo.

Nell’auspicio più profondo che si possano tornare a vivere questi momenti di riflessione e di crescita collettiva, in prosecuzione alla ricorrenza della Giornata della Memoria 2021, celebrata solo in modo virtuale dalle Amministrazioni Comunali di San Secondo e Prarostino, vogliamo proporre alla Vostra attenzione una serie di fotografie scattate dai ragazzi che hanno preso parte al viaggio lo scorso anno, accompagnate da una breve relazione (allegata all'articolo), curata da una giovane partecipante.

Attachments:
Download this file (Relazione di Marina Rossetto.pdf)Relazione di Marina Rossetto.pdf[ ]409 kB

Nel periodo che stiamo vivendo, segnato dall’emergenza sanitaria da Covid-19, con le limitazioni agli spostamenti, i negozi chiusi, tutti noi, o quasi, abbiamo sicuramente incrementato il numero di acquisti su Internet con relativa consegna a domicilio di prodotti all’interno di imballaggi talvolta decisamente sproporzionati rispetto all’oggetto custodito. Il periodo delle ricorrenze di fine anno, da una parte ha incrementato il numero di pacchi e scatole in circolazione per i più svariati motivi, dall’altra – a causa dei giorni festivi - ha comportato qualche passaggio in meno degli autocarri Acea deputati alla raccolta rifiuti; tuttavia queste circostanze non possono giustificare l’abbandono di rifiuti – nello specifico scatole di cartone - ai piedi degli ecopunti situati sul territorio comunale. Il comune buonsenso, vedendo il cassonetto della carta e cartone già completamente pieno, dovrebbe consigliare di spostarsi in un altro ecopunto oppure (soprattutto per i contenitori di maggiori dimensioni) rivolgersi direttamente all’ecoisola in orario di apertura, ma  - come documentano le fotografie scattate domenica 27 dicembre in via Fontana Bertino – non è sempre così... Lo stesso discorso vale per gli altri tipi di rifiuto, che troppo spesso si vedono depositati a terra, con immaginabili conseguenze in termini di igiene e, più banalmente, di paesaggio. Nelle immagini si vedono anche rifiuti che non possono essere depositati in nessun cassonetto (tantomeno a terra) ma devono essere conferiti all’ecoisola. Per la cronaca, i responsabili di tale scempio sono stati individuati e sanzionati secondo le disposizioni vigenti.

L’Amministrazione Comunale ha recentemente acquistato due “fototrappole”, apparati di videosorveglianza muniti di rilevatore di presenza che, in modo automatico, fotografano la persona che si avvicina  alla batteria di cassonetti. Appena ultimate le procedure burocratiche, questi dispositivi saranno installati – in via sperimentale - nei pressi di alcuni ecopunti particolarmente critici per quanto riguarda l’abbandono dei rifiuti. La funzione di questi dispositivi vuole essere tendenzialmente di prevenzione, ma eventuali trasgressioni saranno inevitabilmente sanzionate.

Durante questo 2020 che volge ormai verso la fine, numerosi erano i progetti in programma: nuove opere e importanti lavori di manutenzione. Buona parte di essi sono stati portati a termine o lo saranno a breve, per alcuni dovremo aspettare l’inizio del nuovo anno. Vediamo del dettaglio cosa è stato fatto.

Saranno ultimati entro fine mese i lavori finanziati con il contributo pari a € 50.000,00 erogato dal Ministero dell’Interno, finalizzato al miglioramento della sicurezza sulle strade.

Il progetto, elaborato a cura dell’Ufficio Tecnico Comunale, è suddiviso in 3 tipologie di interventi. Una prima parte riguarda importanti manutenzioni del manto stradale:

  • Via Castello di Miradolo (Sistemazione innesti di una griglia raccolta acque piovane e ripresa tratto di tappetino ammalorato);
  • Via Vittorio Veneto (Sistemazione di un tratto di tappetino ammalorato e posa di quattro paletti dissuasori di sosta);
  • Via Einaudi (Rifacimento tratto di tappetino);
  • Via Fontana Bertino (rifacimento tappetino in un tratto nei pressi del civico 19).

Tali tratti stradali presentavano una situazione della pavimentazione molto degradata essendo stata interessata da interventi di manutenzione straordinaria con rifacimento del manto d’usura in alcuni casi prima degli anni ‘90, oltre ad essere stati recentemente interessati da lavori di allacciamento alle reti dei servizi e da interventi di ripristino delle condotte acquedottistiche.

In accoglimento di numerose richieste rivolte all’Amministrazione Comunale da parte dei cittadini di realizzare su alcune strade dei sistemi di rallentamento della velocità, un secondo intervento riguarda la realizzazione di nuovi dossi rallentatori:

  • Via Pinerolo (trasformazione del passaggio pedonale esistente all’altezza di Via Chiesa di Miradolo in uno rialzato con piattaforma di rallentamento e relativa segnaletica);
  • Via Dei Masei, Via Fontana Bertino e Via Cardonata (realizzazione di nuovi dossi rallentatori con relativa segnaletica).

Un ultimo intervento interessa Via della Repubblica (tratto da Via Parrocchia al piazzale antistante il complesso scolastico) e si concretizza con l’installazione di barriere parapedonali al fine di garantire la sicurezza dei pedoni, in particolare degli alunni.

Entro il mese di novembre è prevista anche la posa dei nuovi elementi di arredo urbano (fioriere, cestini portarifiuti, portabici) e la messa a dimora delle piante, a conclusione dei lavori finanziati con il bando “Percorsi Urbani del Commercio”, riguardante la sistemazione stradale e pavimentazione del centro paese.

Sono iniziati da alcune settimane i lavori di riqualificazione energetica del Palazzo Comunale che prevedono l’isolamento dell’intradosso del portico esterno con sistema a cappotto termico, la sostituzione dei serramenti esterni al primo piano e la tinteggiatura dell’intero edificio.

Sono attualmente in corso i lavori di sostituzione della tubazione dell’acquedotto in Via Cardonata – Via Biscaretti. Il tratto oggetto di lavori, eseguiti da SMAT,  aveva dato origine a numerose perdite nel corso degli ultimi anni. La nuova condotta sarà di diametro maggiore rispetto a quella sostituita, al fine di permettere un graduale potenziamento della rete idrica. SMAT ha già in programma per il mese di gennaio 2021 un analogo intervento sulla tubazione lungo Via della Ressia.

Sono inoltre in corso a cura di SMAT i lavori di realizzazione del collettore fognario intercomunale Osasco – Bricherasio. Quest’opera, una volta terminata e collaudata, consentirà l’allacciamento degli utenti sansecondesi (zona via Val Pellice verso Bricherasio) rientranti nelle distanze previste dalla Legge per l’obbligo di allaccio (distanza entro i 100 metri).

Il 12 settembre 2020 un cittadino sansecondese ha raggiunto l’importante traguardo dei 100 anni.

Si tratta di Alberto Avaro: era un Alpino del Terzo Battaglione Pinerolo quando, nel novembre del 1943 venne fatto prigioniero di guerra dai tedeschi ed inviato nei campi di concentramento: prima nel campo di smistamento di Mapen, poi nel campo di punizione di Iltrup, infine in un piccolo campo vicino a Dusseldorf, dal quale venne liberato nel febbraio del 1945…

I familiari del signor Alberto hanno voluto festeggiare questo importante momento insieme al Sindaco di San Secondo e al Partigiano Francesco Asvisio, oltre ad alcuni rappresentanti del Gruppo Alpini di San Secondo, ai quali ha voluto unirsi anche il vice presidente della Sezione di Pinerolo.

Pagina 1 di 6

Comune di San Secondo

di Pinerolo

Via Bonatto, 3 - C.A.P. 10060

Tel 0121503811 - Fax 0121503817

P.E.C.:

protocollo@pec.comune.sansecondodipinerolo.to.it

E-mail:

uffici@comune.sansecondodipinerolo.to.it

P.I. e C.F.: 02039660010


Estensione territoriale: 12,62 Km2

Popolazione: 3.632 (al 31/12/2017)

Altitudine media: 423 m (s.l.m.)

Latitudine: 44.866679

Longitudine: 7.298805

Comuni limitrofi: Porte, Pinerolo, Osasco, Bricherasio, Prarostino, San Germano Chisone

Frazioni: Airali, Miradolo

Gemellato con il comune:

Carlos Pellegrini (Santa Fe - Argentina) 


 

| Note Legali | Accessibilità | Privacy |


Siti tematici

Unione Montana del Pinerolese

Torino Metropoli

Regione Piemonte

Comune Carlos Pellegrini

Fondazione Cosso
Rete Comuni Solidali

U.S. San Secondo a.s.d.

Notizie Web

Newsletter dal comune

NOTA! Questo sito utilizza cookie tecnici.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo