Comune di San Secondo di Pinerolo (TO)
Via Bonatto, 3 - C.A.P. 10060
Tel 01215038 - Fax 0121503817

Dal 12 settembre le famiglie che abitano in Italia hanno cominciato a ricevere nelle cassette postali i questionari del 15° Censimento generale della popolazione e delle abitazioni 2011, che si svolge nell'anno in cui si celebra il 150° anniversario dell'Unita d'Italia.

Ha preso così avvio la rilevazione che l'Istat effettua ogni 10 anni per conteggiare la popolazione e conoscere le sue caratteristiche, nonché per aggiornare e revisionare le anagrafi comunali, così da determinare la popolazione legale necessaria a fini giuridici generali ed elettorali. Inoltre, il Censimento raccoglie informazioni sulla quantità e le caratteristiche strutturali delle abitazioni e degli edifici. Un'operazione che il 9 ottobre, data di riferimento del Censimento 2011, scatterà una fotografia a oltre 25 milioni di famiglie, quasi 61 milioni di cittadini, italiani e stranieri, residenti in 8.092 Comuni italiani.

Tra le principali innovazioni del 15° Censimento generale della popolazione e delle abitazioni c'è l'invio per posta del questionario che, fino all'edizione precedente, veniva consegnato dai rilevatori comunali direttamente casa per casa.

Grazie all'impiego delle Liste anagrafiche comunali, ciascun intestatario del foglio di famiglia riceverà all'indirizzo di residenza - risultante in anagrafe alla data del 31 dicembre 2010 - un plico contenente il questionario, la guida per la sua compilazione e tutte le informazioni su come restituirlo.

Altra importante novità del Censimento è la possibilità offerta alle famiglie di compilare e restituire il questionario via Internet collegandosi al sito censimentopopolazione.istat.it  e inserendo la propria password di accesso (stampata sul questionario). La restituzione via web del modello servirà a  snellire e semplificare le operazioni di compilazione e ridurre i tempi di rilascio dei risultati.

Qualora la famiglia preferisca compilare il questionario cartaceo, potrà restituirlo agli uffici postali o ai Centri di raccolta allestiti dai Comuni.

Per la prima volta, inoltre, una legge europea rende obbligatorio il Censimento in tutti i Paesi dell'Unione, fissando regole comuni relative all'anno di riferimento, al campo di osservazione, alle definizioni, alle classificazioni e alle variabili da rilevare. L'obiettivo è quello di garantire una migliore comparabilità dei risultati.

Rispetto al Censimento 2001, sono state inserite alcune domande nuove che riservano particolare attenzione all'ambiente: nel questionario 2011, infatti, si trovano quesiti sul tipo di combustibile o di energia usati per il sistema di riscaldamento delle abitazioni e sull'eventuale presenza di impianti a energia rinnovabile o di aria condizionata.

Un'attenzione particolare è stata posta anche alla tecnologia, con una domanda sulla disponibilità di cellulari e connessione a Internet. Sono, inoltre,

presenti quesiti sulle difficoltà incontrate - per problemi di salute - nello svolgere alcune attività della vita quotidiana (presenti soltanto nel questionario in forma completa).

Tutte le informazioni raccolte dal Censimento sono garantite dalla legge sottoil profilo della tutela e della riservatezza, principi che l'Istat rispetta rigidamente e assicura in occasione di ogni rilevazione, applicando le disposizioni del Codice in materia di protezione dei dati personali (legge n. 196 del 2003).

Ma vediamo, tappa per tappa, tutti gli appuntamenti e le operazioni del Censimento che coinvolgono i cittadini italiani e stranieri residenti in Italia:

1. recapito postale dei questionari alle famiglie: dal 12 settembre al 22 ottobre;

2. attivazione del numero verde: per qualsiasi chiarimento le famiglie potranno chiamare il numero verde gratuito 800.069.701. Il servizio sarà attivo dal 1° ottobre 2011 al 29 febbraio 2012, tutti i giorni dalle 9 alle 19;

3. compilazione dei questionari: potrà avvenire via Internet o sul modello cartaceo non prima del 9 ottobre, data di riferimento del Censimento;

4. restituzione dei questionari compilati: a partire dal 9 ottobre e fino al 20 novembre sarà possibile riconsegnare i modelli scegliendo se compilarli online oppure restituirli a mano - utilizzando la busta preaffrancata ricevuta con il questionario - agli uffici postali o ai Centri di raccolta allestiti dai Comuni dove, se necessario, si potrà ricevere anche assistenza per la compilazione. Sarà sempre rilasciata alla famiglia una ricevuta di avvenuta restituzione, da conservare;

5. rilevazione sul campo a cura degli Uffici Comunali di Censimento: dal 21 novembre 2011 al 29 febbraio 2012 i Comuni metteranno in campo i rilevatori, incaricati di recuperare i questionari non ancora restituiti e rilevare le famiglie non presenti nelle Liste anagrafiche. Dovranno rilevare anche: le convivenze (ospedali, alberghi, conventi, ecc.), le abitazioni non occupate e gli edifici. In questa edizione i rilevatori saranno in numero ridotto rispetto al passato, circa 60 mila;

6. conclusione delle operazioni sul campo: i Comuni con meno di 20 mila abitanti dovranno concludere le attività entro il 31 dicembre 2011, quelli con

popolazione compresa tra 20 mila e 150 mila abitanti entro il 31 gennaio 2012 e quelli con più di 150 mila abitanti entro il 29 febbraio;

7. diffusione dei primi risultati: il 31 marzo 2012, cioè a un mese dalla fine delle operazioni sul territorio, l’Istat diffonderà i primi risultati provvisori per facoltà di rispondere o meno alle domande riguardanti dati sensibili (si tratta deiquesiti sulle difficoltà incontrate nello svolgere alcune attività della vita Provincia e Comune, mentre la popolazione legale sarà disponibile entro il 31 dicembre 2012.

Rispondere ai quesiti formulati nel questionario è un obbligo sancito dall'art. 7del decreto legislativo 322/1989. Tuttavia la normativa vigente prevede la quotidiana a causa di problemi di salute, presenti soltanto nel questionario in forma completa).

Info su http://censimentopopolazione.istat.it/

Comune di San Secondo

di Pinerolo

Via Bonatto, 3 - C.A.P. 10060

Tel 01215038 - Fax 0121503817

P.E.C.:

protocollo@pec.comune.sansecondodipinerolo.to.it

E-mail:

uffici@comune.sansecondodipinerolo.to.it

P.I. e C.F.: 02039660010


Estensione territoriale: 12,62 Km2

Popolazione: 3.632 (al 31/12/2017)

Altitudine media: 423 m (s.l.m.)

Latitudine: 44.866679

Longitudine: 7.298805

Comuni limitrofi: Porte, Pinerolo, Osasco, Bricherasio, Prarostino, San Germano Chisone

Frazioni: Airali, Miradolo

Gemellato con il comune:

Carlos Pellegrini (Santa Fe - Argentina) 


 

| Note Legali | Accessibilità | Privacy |


Siti tematici

Unione Montana del Pinerolese

Torino Metropoli

Regione Piemonte

Comune Carlos Pellegrini

Fondazione Cosso
Rete Comuni Solidali

U.S. San Secondo a.s.d.

Notizie Web

Newsletter dal comune

NOTA! Questo sito utilizza cookie tecnici.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo