Comune di San Secondo di Pinerolo (TO)
Via Bonatto, 3 - C.A.P. 10060
Tel 01215038 - Fax 0121503817

fungo.jpgLa raccolta dei funghi in Piemonte è consentita previo possesso dell’apposito titolo per la raccolta previsto dalla legge regionale n. 24/2007 (Tutela dei funghi epigei spontanei), come modificata dalla legge regionale n. 7/2014, che norma tutte le attività riguardanti la raccolta di funghi spontanei.

 

 

TITOLO PER LA RACCOLTA FUNGHI

Come si ottiene il titolo per la raccolta funghi

Il titolo per la raccolta è costituito dalla ricevuta del versamento del contributo dovuto. Per ottenere il titolo, quindi, è sufficiente eseguire il pagamento del contributo a favore degli enti delegati al rilascio.

In caso di controlli da parte del personale di vigilanza la ricevuta del versamento che dovrà essere esibita accompagnata da un documento d’identità valido.

Come si fa il pagamento alla Comunità Montana

Per ottenere il titolo per la raccolta è possibile effettuare il pagamento tramite versamento sul c.c. postale n. 11179108, intestato alla COMUNITÀ MONTANA DEL PINEROLESE.

Affinché il versamento sia valido come titolo per la raccolta deve riportare le generalità e il luogo di residenza del raccoglitore. Nella causale deve essere riportato il luogo e la data di nascita (Nato a _____ il _____) e le diciture indicate nel prospetto di cui sotto.

ATTENZIONE: a partire dall’11 settembre 2014 non è più necessario applicare la marca da bollo sulla ricevuta del versamento.

COSTI E VALIDITÀ DEL TITOLO PER LA RACCOLTA (DGR n. 27-431 del 13/10/2014)

È possibile dotarsi solo del titolo per la raccolta efficace su tutto il territorio regionale, che può avere validità giornaliera, settimanale, annuale, biennale e triennale. Gli importi dei contributi sono i seguenti:

Validità del titolo

Scadenza

Importo

Causale (oltre a luogo e data di nascita)

Giornaliera

1 giorno

€ 5,00

l.r. 24/2007 Titolo per la raccolta funghi valido il giorno … (indicare la data esatta).

Settimanale

7 giorni

€ 10,00

l.r. 24/2007 Titolo per la raccolta funghi valido dal giorno … al giorno … (es. dal 1/10/14 al 7/10/14)

Annuale

31/12/2015

€ 30,00

l.r. 24/2007 Titolo per la raccolta funghi anno 2014

Biennale

31/12/2016

€ 60,00

l.r. 24/2007 Titolo per la raccolta funghi anni 2014 – 2015

Triennale

31/12/2017

€ 90,00

l.r. 24/2007 Titolo per la raccolta funghi anni 2014 – 2015 – 2016

 

INFORMAZIONE PER I RESIDENTI NELLA COMUNITÀ MONTANA

Dal 13/10/2014, con l’emanazione della DGR n. 27-431, i residenti nei comuni della Comunità Montana non possono più dotarsi del titolo per la raccolta funghi con il costo annuale ridotto.

TITOLI CONSEGUITI IN DATA ANTERIORE AL 13/10/2014

I versamenti eseguiti prima dell’11/09/2014 (entrata in vigore della l.r. 7/2014), nonché quelli successivi conseguiti sino all’emanazione della DGR n. 27-431 del 13/10/2014 restano validi ed efficaci sino alla loro naturale scadenza.

RACCOLTA NEI PARCHI “MONTE TRE DENTI–FREIDOUR” E “CONCA CIALANCIA”

Ai sensi del Regolamento dei Parchi Naturali Provinciali, la raccolta funghi nel Parco del Monte Tre Denti–Freidour è permessa solo ai residenti di Cumiana, mentre nel Parco di Conca Cialancia solo ai residenti di Perrero, che devono comunque essere in possesso dell’autorizzazione alla raccolta funghi. Sono fatti salvi i diritti dei proprietari e degli aventi titolo sui fondi inclusi nei parchi.

ALCUNE NORME GENERALI

-    Quantità – La raccolta dei funghi è consentita per la quantità giornaliera ed individuale massima di 3 kg complessivi (senza limiti nel numero di esemplari).

-    Diritti dei proprietari – I proprietari e i coltivatori di un fondo, nonché i loro parenti e affini di primo grado (coniuge, figli, generi/nuore), possono raccogliere funghi senza autorizzazione e oltre il limite dei 3 kg, solo quando esercitano la raccolta nei fondi di loro proprietà o sui quali hanno diritto.

-    Deroga - È consentita la raccolta senza titolo (con il limite dei 3 kg), per le seguenti specie: chiodini o famigliola buona (Armillariella mellea), prataioli (Agaricus campestris, Agaricus macrosporus), specie diverse del genere Morchella, gambe secche (Marasmius oreades), orecchione (Pleurotus ostreatus), coprino chiomato (Coprinus comatus) e mazza di tamburo (Macrolepiota procera).

-    Principali sanzioni amministrative – Raccolta oltre i 3 kg: € 11 ogni 500 g. Uso di contenitori non idonei: € 33. Raccolta senza titolo valido: € 86. Raccolta in violazione al Regolamento dei Parchi provinciali: € 33.

Comune di San Secondo

di Pinerolo

Via Bonatto, 3 - C.A.P. 10060

Tel 01215038 - Fax 0121503817

P.E.C.:

protocollo@pec.comune.sansecondodipinerolo.to.it

E-mail:

uffici@comune.sansecondodipinerolo.to.it

P.I. e C.F.: 02039660010


Estensione territoriale: 12,62 Km2

Popolazione: 3.632 (al 31/12/2017)

Altitudine media: 423 m (s.l.m.)

Latitudine: 44.866679

Longitudine: 7.298805

Comuni limitrofi: Porte, Pinerolo, Osasco, Bricherasio, Prarostino, San Germano Chisone

Frazioni: Airali, Miradolo

Gemellato con il comune:

Carlos Pellegrini (Santa Fe - Argentina) 


 

| Note Legali | Accessibilità | Privacy |


Siti tematici

Unione Montana del Pinerolese

Torino Metropoli

Regione Piemonte

Comune Carlos Pellegrini

Fondazione Cosso
Rete Comuni Solidali

U.S. San Secondo a.s.d.

Notizie Web

Newsletter dal comune

NOTA! Questo sito utilizza cookie tecnici.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo