Messaggio
  • Privacy e Cookie

    Questo sito o gli strumenti terzi utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al corretto funzionamento. Se vuoi saperne di più consulta la sezione Privacy. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie.

    Visiona sezione Privacy

"Aperitivo con il curatore della mostra" al Castello di Miradolo

francesco%20poli%20racconta%20la%20mostrIn occasione della mostra “Fausto Melotti. Quando la musica diventa scultura”, ospitata nelle sale del Castello di Miradolo fino al 25 febbraio 2018, la Fondazione Cosso è lieta di presentare le visite guidate tematiche con Francesco Poli e Roberto GalimbertiDue incontri per approfondire la figura di uno straordinario artista, la relazione delle sue opere con la musica e con il contesto europeo del tempo, il grande lavoro di ricerca condotto dalla Fondazione Cosso, insieme ai curatori, nel far dialogare tra loro le arti. Venerdì 9 febbraio 2017, ore 18.30: Francesco Poli guiderà alla scoperta di “Assonanze: Melotti e il contesto artistico europeo”.

La mostra si apre con una sezione intitolata “Assonanze che vede dialogare le opere di Melotti con quelle di vari grandi artisti, in particolare quelli da cui è stato influenzato, e quelli di cui è stato amico: Fortunato Depero, Arturo Martini, Giorgio de Chirico, Giorgio Morandi, Paul Klee, Vassili Kandinsky, Joan Miró, Alexander Calder, Lucio Fontana, Osvaldo Licini, Atanasio Soldati, Ezio Gribaudo, Giovanni Anselmo. Un racconto coinvolgente alla scoperta dei protagonisti dell’arte del Novecento.

 

Venerdì 16 febbraio 2017, ore 18.30: Roberto Galimberti proporrà “Dentro la mostra: l’occupazione armonica dello spazio”.

In questa mostra scultura, arte, musica, si sono incontrate e contaminate, nelle sale del Castello di Miradolo, dove la Fondazione Cosso, insieme al progetto artistico “Avant-dernière pensée”, ha sperimentato forme espressive nuove, con l’ausilio del digitale e delle moderne tecnologie. La visita diviene un’esperienza attraverso la scoperta dell’installazione sonora dedicata, in dialogo con le opere, del disegno di luci in movimento, attorno ad alcune sculture di Melotti, dello speciale allestimento didattico, “Da un metro in giù”.

 

Al termine di ogni visita guidata sarà possibile prendere parte a un aperitivo nella Caffetteria del Castello: un momento di incontro e di dialogo con gli altri visitatori e con i curatori, per scambiarsi idee e suggestioni, svelare aneddoti e curiosità.

L’aperitivo consentirà di gustare alcune delle specialità salate dell’Antica Pasticceria Castino di Pinerolo.

L’aperitivo ha un costo a parte di 12 euro a persona. La prenotazione è obbligatoria entro il giorno precedente.

Per informazioni e prenotazioni: tel 0121.502761 e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Additional information